TopMenu

La nuova stagione teatrale
The Beatles Yellow Submarine Tour
Cyrano de Bergerac
Pygmalion
La leyenda del Zorro

Ultime News

    • Nuova Stagione

      Sono disponibili i calendari della nuova stagione teatrale Nella Home page e nella sezione del...

    • The Angkor Tree Project

      ANGKOR TREE L’infanzia è il periodo più formativo della vita di un uomo, durante il quale si...

2018 ET CAMPUS XIII

Si è concluso l'E.T. Campus, arrivato ormai alla XIII edizione, due stupende settimane, che ci han portato insieme agli alunni e i Prof dell' IIS BONGHI ROSMINI di Lucera (FG) e dell' IISS ALPI MONTALE di Rutigliano (BA) nella splendida Croazia per il campus internazionale, e in Salento accompagnati invece dagli alunni e Prof degli Istituti IC GRAZZANISE (CE) IC PEROTTO ORSINI Manfredonia LICEO CLASSICO TACITO TERNI IISS ALPI MONTALE di Rutigliano IC DI ROCCALUMERA

UN GRAZIE DI CUORE A TUTTI I PROF CHE HANNO CREDUTO NEL PROGETTO E A TUTTI GLI STUDENTI CHE ANCHE QUEST'ANNO HAN RESO POSSIBILE QUESTA FANTASTICA AVVENTURA!! 

 

MARZO 2018 THE CANTERVILLE GHOST

flyer

                                                   

THE CANTERVILLE GHOST

Il Sig. Otis, ambasciatore americano, decide di acquistare la vecchia tenuta di Canterville Chase di proprietà della nobile famiglia dei Canterville costretti,

però, ad abbandonare la tenuta a causa della presenza di un fantasma che nel corso degli anni ne ha terrorizzato i membri causando anche qualche suicidio.

Il sig. Otis, però, americano scettico e positivista non si fa intimorire dalla presenza del fantasma e decide di andare avanti con

l’acquisto e si trasferisce nel castello insieme alla moglie Lucrezia e ai figli Washingthon, Virginia e i due gemelli Stars e Stripes.

Con loro si ferma anche la governante della famiglia Canterville, la signora Umney,

che informa i nuovi proprietari sull’omicidio consumato tra quelle mura. Il sig. Canterville assassinò la moglie e poco dopo egli stesso sparì per sempre.

Una macchia di sangue resta indelebile sul pavimento a testimonianza dell’insano gesto ma questo non preoccupa assolutamente gli Otis, che puliscono la macchia facendola sparire.

La sera successiva, però, appare il fantasma, che con il suo carico di catene rumorose, cerca di spaventare il sig. Otis che, al contrario,

affronta il fantasma senza timore e lo schernisce a causa del rumore causato dalle catene arrugginite. Il fantasma cerca in tutti i modi di spaventare

i componenti della famiglia ma senza ottenere alcun risultato. Paradossalmente, lo spettro viene preso di mira da due gemelli rendendolo vittima di scherzi e trappole.

Portato all’esasperazione e vinto dallo sconforto decide di non farsi più vedere e quando è costretto ad apparire, cerca di farlo nel modo più silenzioso possibile.

Un giorno Virginia lo trova, seduto su una poltrona, in preda alla disperazione e cerca di consolarlo e rassicurarlo.

Il fantasma le confessa che lui non è altro che il Sig. Canterville rinchiuso e incatenato in una stanza dai fratelli della moglie dopo l’omicidio e costretto a morire di fame e per questo condannato a

vagare in quella casa fino a quando un animo puro non pianga per i suoi mali.

 Virginia decide di aiutarlo ad ottenere la pace e piange per lui d’avanti all’Angelo della morte, accompagnando il sig. Canterville nell’ oltretomba.

Al suo ritorno dal viaggio extra-terreno Virginia racconta la storia del fantasma e contribuisce a far ritrovare i resti del sig.Canterville, dandone la giusta sepoltura.

Come ringraziamento per la quiete dell’anima ottenuta, il Sig. Canterville regale a Virginia un cofanetto pieno di gioielli che indosserà il giorno del suo matrimonio.

 

Interpreti:

 

CALUM WITNEY

CANDICE PRICE

CHARLOTTE EAST

JACK TAYLOR

JOE DERRINGTON

LORI FLANNIGAN

 

Regia:

Claire Dunlop

DICEMBRE 2017 IL SOGNO DI ENEA

 

IL SOGNO DI ENEA

Il Sogno di Enea è uno spettacolo corale, scritto idealmente a più mani da tutti coloro che emigrano, per fuggire da fame e guerra, alla ricerca di un mondo migliore.Tutti siamo stati migranti, profughi, rifugiati, tutti abbiamo lasciato una terra e ne incontriamo un’altra: dagli spostamenti delle popolazioni primitive alle missioni degli esploratori occidentali, dalla scoperta dell’America, alle conquiste militari e coloniali, quella umana non è una storia stanziale ma la storia di uno, cento, mille viaggi.Come in questi ultimi anni, in cui in tutto il mondo si vive ancora il sogno del viaggio: i viaggi reali delle immense ondate migratorie verso i paesi ricchi, e i viaggi immaginari, pensando che, prima o poi, si dovrà tutti emigrare su Marte.

La commedia ha come protagonisti profughi e rifugiati giunti nell’ultimo anno, in gran parte attraverso il mar mediterraneo, su mezzi di fortuna e ospitati nei maggiori centri di prima accoglienza italiani. Attraverso le loro testimonianze, talvolta drammatiche, altre volte divertenti ma sempre e comunque degne di essere raccontate, lo spettacolo segue l’avventura di chi, per inderogabile necessità, è costretto ad attraversare il mare in cerca di nuovi spazi in ci vivere.

Lo spettacolo è un’alternanza di irresistibili e impreviste situazioni buffe, risolte con sketch talvolta parlati, altre volte visuali, alternate a brevi monologhi in puro stile stand-up comedy. La storia è quella di un gruppo di profughi e della loro meravigliosa e tragica avventura per giungere nel “continente della felicità”, del loro primo incontro con i soccorritori e del loro successivo (e difficile) percorso di integrazione nel mondo occidentale.

Interpreti:

 MOHAMED BA

SAMUEL HILI

AMARA BARADJI

FODE DIAWARA

IQBAL IQBAL

 

Regia:

MATTEO ANDREONE

FEBBRAIO 2018 PETER PAN

 

 

PETER PAN

Peter Pan, un ragazzino fatato con l'abilità di volare, ascolta di nascosto, attraverso la finestra aperta, le fiabe che la signora Mary Darling racconta ai figli per farli addormentare.

Una sera, nel maldestro tentativo di scappare senza essere visto perde la sua ombra.

Costretto a tornare indietro a recuperarla non può fare a meno di svegliare la figlia maggiore, Wendy che aiuta Peter a ricongiungersi con la sua ombra.

Peter, venuto a conoscenza che Wendy conosce molte storie della buona notte, la invita ad andare sull’isola che non c’è e diventare la madre adottiva dei bambini perduti.

Wendy accetta e, insieme ai due fratelli John e Michael, parte per l’isola che non c’è.

Sull’isola, però, ci son anche i pirati guidati dal terribile Capitan Uncino, con cui Peter e i Bambini Perduti vengono spesso allo scontro.

Durante un attacco dei pirati i fratelli di Wendy vengono catturati.

Nel Frattempo Wendy ha nostalgia di casa e, una volta salvati i fratelli, ritornano dai genitori.

Così, la loro avventura finisce e Peter ogni primavera tornerà a trovarli e Wendy ogni sera guarda la finestra con la speranza che non venga dimenticata dall’ amico che sa volare.

 

Interpreti:

FLORA DENMAN

HADLEY SMITH

JAMIE COLES

 

Regia:

Claire Dunlop

 

NOVEMBRE 2017 INTO THE WOODS

 

INTO THE WOODS

Uno spettacolo in cui incantesimi e personaggi fiabeschi, come principi e streghe, sono gli ingredienti che lo rendono magico.

Un musical a cui si ispira l’omonimo film prodotto dalla Walt Disney, leader nella produzione cinematografica per ragazzi.

Protagonisti sono un fornaio e sua moglie che, per poter essere liberati da un incantesimo fatto sulla sua famiglia da una strega, che gli proibisce di avere figli, si avventurano nel bosco per raccogliere gli oggetti indicati dalla stessa strega, ossia una mantella rossa come il sangue, una mucca bianca come il latte, una ciocca di capelli come foglie di pannocchia e una scarpetta d’oro.

Nel bosco, la loro storia si intersecherà con quella di altri personaggi fiabesci: una ragazza, che vuole andare alla festa indetta dal principe ma la matrigna e le sorellastre glielo impediscono (Cenerentola); un bambino di nome Jack speranzoso che il suo "mucco" bianco riesca a produrre del latte ma è costrretto dalla madre a venderlo al mercato (Jack e i fagioli magici); una bambina che attraversa il bosco per raggiungere la nonna (Capuccetto Rosso) e una bella ragazza richiusa in una torre ma innamorata di un principe ( Raperonzolo).

I Panettieri, per prima, incontrano Jack e la sua mucca bianca come il latte. Lo convincono a scambiarla con una manciata di fagioli “magici”. Tornato a casa, Jack mostra i fagioli alla madre che li butta fuori dalla finestra. I coniugi si dividono e lui in una vecchia casa nel bosco trova un lupo sazio e addormentato dopo aver mangiato la bambina con la mantella rossa e sua nonna.

Il fornaio le libera e per riconoscenza riceve in dono la mantella. Nel frattempo la moglie incontra una fanciulla con le scarpe d’oro che fugge da un principe innamorato e nel trambusto dell ’inseguimento si fa sfuggire la mucca bianca. Il giorno dopo, il fornaio, incontra Jack, che racconta che i fagioli hanno creato una pianta che lo hanno portato sopra le nuvole dove abita una coppia di giganti e la donna gli aveva donato due monete d’oro affinché potesse ricomprare la mucca.

Il piccolo Jack offre al fornaio anche un uovo d’oro che corre a procurarsi. La moglie intanto, mentre insegue la mucca e la ragazza con la scarpa d’oro, trova la torre in cui è rinchiusa Raperonzolo che hai dei lunghissimi capelli biondi e riesce a tagliarle una ciocca.

Dopo diverse avventure il fornaio e la moglie riescono a recuperare tutti gli oggetti che la strega utilizza per riacquistare la bellezza perduta e come riconoscenza libera dalla maledizione gli sposi che esaudiscono il loro desiderio.

Raperonzolo fugge con il principe e la ragazza dalla scarpa d’oro corona il suo sogno d’amore sposandosi con il principe.

Tutto sembra tranquillo fino a quando la gigantessa non scende giù dalle nuvole per vendicare la morte del marito causata da Jack e da sua madre. Dopo momenti drammatici, con la morte della mamma di Jack e della moglie del fornaio, ritorna la quiete nel regno e i personaggi decidono di rimanere uniti per sempre.

Interpreti:

ROSE CRAWFORTH

CHRISTY BELLIS

KATIE EMMA SILVERSON

CHARLOTTE CLITHEROW

RORY MCCOLLUM

ASHLEY SHACKELL

DUNCAN CUMMINGS

 

Regia:

CLAIRE DUNLOP

ERASMUS THEATRE
Via Dante Alighieri, 89 
San Cesario di Lecce (Le) 73016 ITALY
TEL. 0832 205560  FAX. 0832 205621
EMAIL contact@erasmustheatre.com